Come migliorare la sicurezza della casa?

Una casa poco sicura può smettere di essere tale con la scelta di infissi adeguati, proteggendo così al meglio la propria famiglia e alzando anche il valore dell’immobile.

Tapparelle

Le tapparelle in plastica ed in legno, come pure le persiane, sono facilmente violabili da un malvivente. Per elevare il livello di sicurezza della casa sarebbe opportuno sostituire le tapparelle facilmente accessibili dall’esterno, con altre in profilato di alluminio, o, meglio ancora, in acciaio, che resistono alle intemperie e all’ossidazione.

Ricordati anche che tutte le tapparelle devono essere dotate di robusti ganci di fissaggio, per impedire che possano essere rapidamente sollevate dall’esterno.

Inferriate

Quando non siano possibili altri interventi, si può ricorrere alle inferriate, che devono però essere realizzate da aziende certificate, ed essere solidamente montate all’interno del vano in muratura e non applicate all’esterno dello stesso.

Spesso esigenze estetiche portano a scegliere inferriate realizzate con sbarre piuttosto sottili e distanziate, per accrescere la quantità di luce che entra nell’appartamento, ma questa soluzione non corrisponde a canoni di sicurezza elevati. Tuttavia vi sono soluzioni e modelli che possono rispondere ad entrambe le esigenze.

Porte Blindate

Come gli architetti medievali cercavano di difendere al meglio il perimetro del castello, anche l’attento padrone di casa deve cercare di difendere nel miglior modo possibile il perimetro della sua abitazione. Le statistiche dimostrano che negli appartamenti la porta è una delle vie più frequenti di penetrazione, se vivi in questo tipo di casa la tua attenzione deve innanzitutto concentrarsi sull’installazione di una robusta porta blindata. Se invece vivi in una casa autonoma ricordati che oltre alla porta tutti gli infissi sono vie potenziali di ingresso, valuta quindi anche finestre blindate e inferriate.

Ricordati che oggi esistono delle normative, di valenza europea, che permettono di acquistare e installare porte blindate, la cui resistenza è certificata e garantita.

Porte con doppia serratura, una di servizio e una padronale, garantiscono un’elevata sicurezza e flessibilità operativa.

Per evitare possibili contrasti con altri condomini fai sempre attenzione, in fase di ordinazione, a precisare che l’apparenza estetica dell’anta non deve essere diversa da quella eventualmente sostituita.

È vivamente sconsigliato rinforzare le porte esistenti con serrature, catenacci e cerniere. Il risultato di questi interventi infatti è spesso dubbio. Ricordati che le porte costruite nel rispetto delle norme UNI NV 1627 / 1630 garantiscono un maggior grado di affidabilità.

 

Serratura di sicurezza

In pratica, è ben difficile che un ladro possa introdursi in un appartamento senza violare una o più serrature. Il malvivente può adottare delle tecniche brutali, spezzando o perforando la serratura, oppure può adottarne di più sofisticate, come la manipolazione con grimaldelli e chiavi false. Ecco perché è indispensabile che tutte le serrature che portano all’abitazione, comprese la serratura del cancello, o la serratura del portone d’ingresso del palazzo, siano di ottima qualità e, soprattutto, utilizzino chiavi a duplicazione controllata. In genere, queste chiavi non sono facilmente replicabili presso un qualsiasi ferramenta, ma occorre recarsi presso serraturieri specializzati e presentare un tesserino, che convalida la legittimità della richiesta di duplicazione. L’uso di queste particolari serrature e chiavi offre, inoltre, un ulteriore elemento di sicurezza, qualora si debba temporaneamente affidare la chiave a terze persone e si voglia essere certi che, durante il periodo di affidamento, non possano realizzare copie abusive.

 

Usa solo chiavi a duplicazione controllata.

Non affidare mai le tue chiavi ad estranei.

Scegli una serratura che offra la possibilità di essere riprogrammata sulla seconda chiave di sicurezza in caso di smarrimento della prima (eviterai così di dover cambiare serratura se dovessi perdere la chiave).